Covid, Alimentazione e Sport

LE LIMITAZIONI

L’attuale emergenza sanitaria ha costretto molti di voi a cambiare le proprie abitudini di vita, nonché ad approcciarsi a nuove attività sportive, le poche concesse in questo periodo di limitazioni. L’intensità degli allenamenti è cambiata così come anche la frequenza. Ecco allora delle indicazioni utili per preservare il proprio stato di allenamento per non farsi trovare impreparati nel momento della ripartenza.

UTILI CONSIGLI

1- Prestate attenzione al dispendio energetico, che se trascurato può condurre a variazioni notevoli della composizione corporea, distruggendo lo stato di allenamento fin qui raggiunto. Nel caso di attività a corpo libero effettuate in casa, il fabbisogno calorico risulta inferiore rispetto ad una corsa svolta all’aperto.

2- La quota proteica giornaliera può essere lievemente aumentata portando a due vantaggi: una preservazione della massa magra in questo periodo di inattività e un senso di sazietà che insorge prima durante i pasti.

3- Grazie all’abbondanza di tempo a disposizione durante la quarantena, molti di voi si sono improvvisati chef e pasticceri. Sfruttate questo a vostro vantaggio utilizzando alimenti sempre freschi in cucina e limitando i prodotti confezionati dell’industria, che portano ad alterazioni del profilo lipidico e glucidico, che non vengono compensate da un livello di attività fisica uguale a quello dell’era pre-Covid.

4- Limitate gli spuntini a frutta fresca e secca, soprattutto nei giorni di riposo e di smart working. Lo stare seduti troppo tempo non è un’azione naturale per il nostro organismo e si deve compensare con una buona dose di vitamine e minerali utili per contrastare lo stato infiammatorio e ossidativo.

5- Per gli sportivi che praticano discipline aerobiche si deve limitare il consumo della carne. Ampio spazio ai legumi e ai grani antichi, un mix perfetto per preservare massa magra ed efficienza del sistema cardiovascolare, in modo da essere pronti alla ripartenza della stagione agonistica.

6- Rispettate il vostro ciclo circadiano, evitando le alzate tardive la mattina e il coricarsi ad ore tarde la notte. Ciò favorisce un riposo di qualità e una preservazione ottimale dei propri livelli di testosterone, fondamentale per la performance durante gli allenamenti.

NIENTE PAURA DEL FREDDO

Il freddo pungente di questo periodo si unisce alle limitazioni inducendo molti sportivi a preferire un allenamento al chiuso, tra le pareti di casa. Niente di più sbagliato. Esporre il proprio corpo alle diverse condizioni stagionali risulta un valido aiuto per potenziare le proprie prestazioni fornendo un allenamento differente dal solito, stimolando la termogenesi da brivido e permettendo una rifinizione della massa grassa.

SEMPRE PRONTI ALLA RIPARTENZA

Il COVID ha rallentato i nostri ritmi quotidiani e dobbiamo sfruttare tutto ciò a nostro vantaggio. Donarsi il giusto tempo per intraprendere le azioni di tutti i giorni, nonché  ridurre l’ansia e la fretta quotidiana, sono vantaggi diretti che si ripercuotono positivamente sul metabolismo, donando “un attimo di respiro” al nostro organismo, ricaricandolo e preparandolo ad una nuova stagione agonistica, che tutti noi aspettiamo con trepidante attesa.

Torna su